Tutto torna alla natura

Aggiornato il: mar 25


Il violino è un uccello, forse,

il suo canto è d’argento!

E così il pianoforte insegue il violino


Ma il pianoforte cammina su certi tasti e vola

portando alla notte quel suo viola

serio di mille ombre e figure


e alla luna, forse, è ancora più chiaro

per quel suo timbro, per quel suo spessore

di vecchio solido gufo e di Beethoven


E così il violino si perde ad ascoltare,

col suo nido, coi suoi spini,

o “uccelli”, possiamo dire


Ma quel che conta è che l’uomo è Uomo

e perfino la luna, adesso, lo ammira,

lei che è in alto, più alta del sole.

1 visualizzazione