Untitled

Aggiornato il: mar 26

Un giorno mi tufferò

con pinne e maschera in un mare cristallino,

forse in un Grande Giugno,

o nel caldo novembre di un altro emisfero


La mia pelle percorrerà

la vasta acqua santa e riverberante di sole

e le ferite oggi occupanti ogni spazio vitale

svaniranno per violenze divenute ridicole


E così la Terra stessa sarà

di nuovo percorsa da un uomo tornato limpido,

nel mare senza bandiere e felice di mito,

in cui un semplice nuotare è Felicità.

0 visualizzazioni